I dieci cocktail che sconvolsero il mondo
cover_dueruote_def_I cop

I dieci cocktail che sconvolsero il mondo

10,00 €

Cosa beveva Hemingway? Quali sono i segreti per preparare un ottimo Margarita? Perchè il Bloody Mary si chiama così? Ogni cocktail porta con sé una storia avvincente e questo libro le racconta.

La passione per un buon cocktail ha accomunato Ernest Hemingway e il conte Camillo Negroni, Humphrey Bogart e Marilyn Monroe, Winston Churchill  e James Bond. Del resto sono in tanti  ad aver ordinato almeno una volta nella vita un Martini o un Cuba libre, un Bloody Mary o un Mojito, un Manhattan o un Margarita. A questi e ad altri “miscugli” alcolici eccellenti, ai loro inventori ed estimatori è dedicato il libro. Per rivivere atmosfere, momenti, personaggi, luoghi e miti del secolo appena trascorso, e per il piacere di assaporare e condividere storie vere o verosimili, ma comunque sempre ad alta gradazione.

Pag. 160 – Formato: 11,5 × 17,5
Confezione: brossura
Pubblicazione: maggio 2012
Ristampa: marzo 2016
ISBN: 978-88-97462-14-9

Leggi le prime pagine del libro.

Autori

Tom Collins

È il nome collettivo scelto da una piccola brigata di appassionati di libri, scrittura e bar. È anche, ovviamente, il nome di un cocktail.

Rassegna Stampa

  1. Storie ricche di notizie, informazioni, curiosità, luoghi, ingredienti, sapori, atmosfere.

    Roberto Barat, «Bargiornale» (leggi tutto)

  2. Un’interessante e viva lettura per rivivere epoche e miti del secolo appena passato e condividere storie vere che a volte hanno dell’incredibile.

    Marco Crestani, «Mangialibri» (leggi tutto)

  3. Le migliori invenzioni alcoliche di tutti i tempi sono raccontate passo dopo passo, dalle origini alle evoluzioni.

    Cristina Poi, «GQ» (leggi tutto)

  4. “I dieci cocktail che sconvolsero il mondo” nella rubrica Eat Parade del Tg2 del 14/09/2012.

    Bruno Gambacorta, «Tg2 Eat Parade – Rai2» (leggi tutto)

  5. Per rivivere atmosfere, momenti, personaggi, luoghi e miti dei cocktail.

    «Mixer» (leggi tutto)

  6. Un collettivo che si firma con lo pseudonimo di Tom Collins, un cocktail a base di gin.

    Helmut Failoni, «Corriere Fiorentino» (leggi tutto)

  7. C’è tutta la Storia dentro questi bicchieri.

    Emanuele Policante, «La Nuova Provincia di Biella» (leggi tutto)

  8. Tutti i drink più famosi hanno una storia da raccontare. A svelare i loro segreti “I dieci cocktail che sconvolsero il mondo”.

    Matteo Corgnati, «Lettera43» (leggi tutto)

  9. Ogni cocktail porta con sé una storia avvincente e, a volte, fantastica.

    «Il Resto del Carlino» (leggi tutto)

  10. Il libro è divertente, la scrittura è effervescente come le bollicine di una Fever Tree.

    Helmut Failoni, «Corriere di Bologna» (leggi tutto)

  11. Noi ci siamo immaginati che tutti facessero il diavolo a quattro per essere il Martini Cocktail e per non essere il Negroni Sbagliato.

    Enrico Dal Buono, «Marie Claire» (leggi tutto)

  12. “I dieci cocktail che sconvolsero il mondo”, finalmente si parla di vera letteratura.

    Antonio d’Orrico, «Corriere della Sera» (leggi tutto)